top of page

Helidon Xhixha

Helidon Xhixha è nato a Durazzo nel dicembre 1970, figlio d'arte e erede della forte passione per la scultura trasmessa dal padre. La sua infanzia è stata immersa nello studio di famiglia, dove ha iniziato a coltivare la sua inclinazione artistica. Intraprende gli studi presso l'Accademia delle Belle Arti di Tirana, ma ben presto decide di trasferirsi in Italia.

Nel 1998, grazie a una borsa di studio, ha l'opportunità di arricchire le sue competenze presso la Kingston University di Londra, focalizzandosi sull'incisione, la scultura e la fotografia. Nel febbraio 1999, si laurea all'Accademia delle Belle Arti di Milano, Brera.

Riconosciuto nell'ambiente accademico per il suo stile distintivo, Helidon Xhixha sperimenta e realizza opere e sculture in acciaio inox, adottando una tecnica innovativa.

Helidon Xhixha ha ricevuto incarichi in diversi paesi, dall'Europa all'America Latina, dal Medio Oriente agli Stati Uniti. Nel 2015 Xhixha ha partecipato alla 56° Biennale di Venezia con un'installazione per il padiglione siriano. Nel 2016, l'artista ha ricevuto la Public Medal per la migliore installazione alla prima Biennale di Design di Londra. Nell'estate del 2017, Helidon Xhixha presenta una mostra nello splendido scenario del Giardino di Boboli di Firenze. Nel 2019 la mostra "Riflessi di Luce", curata da Eike Schmidt, presenta una ventina di opere sparse per la città di Lugano. Nello stesso anno Xhixha è a Forte dei Marmi, con la mostra "Steel and Stone". Nel 2023 ha luogo la sua personale a Milano, presso Palazzo Reale. Nello stesso anno, in occasione della Fiera Roma Arte in Nuvola, l'installazione "Getto di Luce" è stata esposta nell'area esterno del padiglione fieristico, in collaborazione con la Galleria Poleschi di Milano. 

Le sue creazioni continuano a giocare un ruolo di rilievo nell'ambito internazionale dell'arte, con numerose esposizioni sia in Italia che all'estero, includendo Stati Uniti d'America, Dubai, Germania, Francia, Austria, Russia, Inghilterra, Principato di Monaco e Svizzera. 

bottom of page